INAF Osservatorio Astrofisico di Arcetri

L’Osservatorio Astrofisico di Arcetri (OAA), a Firenze, è una delle sedici strutture di ricerca che fanno parte dell’Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF); ad OAA lavorano attualmente più di cento persone, fra personale strutturato e non strutturato, tra personale di ricerca e tecnico-amministrativo. 
L’Osservatorio Astrofisico di Arcetri (OAA), situato a Firenze, ha alle sue spalle una lunga storia che inizia nel 1869, anno della fondazione, durante il periodo di Firenze capitale. 

L’Osservatorio si trova sulla sommità del colle di Arcetri, al cui interno sono situate altre istituzioni prestigiose quali il Dipartimento di Fisica e Astronomia dell’Università degli Studi di Firenze, l’Istituto Nazionale di Ottica del CNR, il Galileo Galilei Institute dell’INFN.  La collina di Arcetri è stata recentemente designata sito storico della Società Europea di Fisica, grazie al suo considerevole interesse storico-scientifico.
OAA è parte di moltissime collaborazioni scientifiche e istituzionali attive con le altre sedi INAF, nonché con altri istituti di ricerca e universitari nazionali ed internazionali, in particolare con il Dipartimento di Fisica e Astronomia dell’Università degli Studi di Firenze. Numerose sono le convenzioni e le attività svolte in collaborazione con Enti cittadini e regionali.
Nato come osservatorio stellare e poi solare, INAF-OAA oggi svolge una grande varietà di ricerche sia di astrofisica di frontiera, sia relative alle tecnologie di punta per l’astrofisica. A queste attività si accompagnano l’alta formazione, e la diffusione della cultura astronomica nelle scuole e al pubblico in generale.

La ricerca astrofisica. La ricerca astrofisica di INAF-OAAO è rivolta allo studio e all’esplorazione del Cosmo, all’interpretazione dei fenomeni che avvengono nell’Universo vicino e in quello più lontano, e alla comprensione dei meccanismi evolutivi dell’Universo in tutte le sue componenti: le galassie, le stelle, i pianeti, la vita. 
Nello specifico, i ricercatori di Arcetri si dedicano a tematiche che spaziano dallo studio dei sistemi minori del Sistema Solare, come asteroidi e comete, all’astrobiologia, un’area di ricerca nuova ed in forte crescita, che prevede l’analisi in laboratorio di campioni di materiale prelevati dalla superficie di asteroidi e riportati a terra grazie ad innovative missioni spaziali; dalla formazione di stelle a partire dal gas e le polveri che permeano il mezzo interstellare, allo studio dei dischi circumstellari, la cui disgregazione può portare alla formazione dei sistemi planetari; dalla cosiddetta archeologia Galattica - lo studio delle stelle e delle loro proprietà come traccianti della formazione ed evoluzione della Via Lattea-, all’indagine delle galassie del Gruppo Locale e di quelle più lontane, che si sono formate nelle prime fasi evolutive dell’Universo; dalla chimica dell’Universo primordiale, ai processi di sintesi di elementi chimici che avvengono negli interni stellari e grazie ai quali si sono prodotti l’ossigeno e gli altri elementi indispensabili per la vita; dalla cosmologia osservativa, ai buchi neri, all’astrofisica delle altre energie, che studia fenomeni ed oggetti “estremi”, quali l’accelerazione di raggi cosmici, i resti di supernovae, le stelle di neutroni, le pulsars. 

Lo sviluppo tecnologico.  Ad INAF-OAA si svolge anche ricerca tecnologica di punta. I tecnologi sviluppano strumenti di nuova generazione, partecipando con ruoli chiave e di coordinamento a molti dei grandi progetti di sviluppo di nuovi telescopi e strumentazione astronomica, da terra, e dallo spazio. L’Osservatorio di Arcetri ha un’importante tradizione nelle tecnologie per ottiche adattive, per la spettroscopia e la radioastronomia. 

Porte aperte al pubblico. All'attività di ricerca e di sviluppo tecnologico, l’Osservatorio affianca numerose occasioni di divulgazione, comunicazione della scienza e didattica. Durante le visite guidate diurne e notturne da parte di classi scolastiche e pubblico generico, durante le quali si usa ancora lo storico Telescopio Amici per affascinare il pubblico con le osservazioni del cielo. Ad Arcetri si svolgono anche attività divulgative laboratoriali per bambini, corsi di astronomia, e corsi di formazione per insegnanti presso le scuole.